Un poco di storia...

1981

Il torneo che ebbe luogo dove oggi sorge il Mondo 3, e che in seguito subì negli anni variazioni di ubicazione, emigrando sul campo dell'oratorio (meglio noto come "Campin dal Pret"), sul campo sportivo, sede dell'attuale Stadio Comunale Angelo Pavesi, ritornando negli ultimi due anni sul già noto campino del prete col Trofeo Tosetti, viene definito una kermess interessantissima, seguitissima ed incertissima per quanto riguarda le sorti in campo.
Il pubblico, sempre numeroso, che ha la capacità di farsi sentire bene, per godersi il bel gioco è tranquillamente disposto ad affrontare il caldo umido, l'afa, il vento e le zanzare, ma d'altronde questo è ciò che offre il clima estivo della bassa mantovana: prendere o lasciare.

 Calendario    


La finale di questo torneo di calcio a sette si disputa il 7 luglio tra i locali della Pizzeria El Merendero e la Trattoria La Buca di San Benedertto Po. Il match è tirato fino allo spasimo ed è una contesa dove le squadre si studiano senza farsi troppo male, cercando il colpo a sorpresa per stupire la platea gremita.
Ad averla vinta è El Merendero per il risultato di 4 a 1, forte anche della maggior concretezza tecnica scaturita dalla notevole quantità di gol messi a segno nella fase a gironi (da un minimo di tre ad un massimo di cinque, a partita) e nelle successive fasi eliminatorie.

Inizio partita   Premi

 

1988

Dall'81 compiamo un salto in avanti di sette anni fino ad arrivare all'edizione del Trofeo Bovi del 1988, dove riprendono voce i documenti a nostra disposizione.
L'interesse della gente è costantemente maggiore e crescente, tant'è che si raggiungono persino le 700 persone che assistono alla finale della quale parleremo tra non molto.

Premiazione    


Bisogna prima però far presente quanto la passione per il calcio sia forte e quanto la voglia di giocare sia inestingubile ed inesauribile: nella prima fase del torneo sono quattro le squadre che vengono subito eliminate, vale a dire Pizzeria Quadrifoglio, Freetime, Verniciature Faroni e Amatori Calcio, le quali giocano un torneo di consolazione nello spirito del partecipare e non del vincere.
Il potere del calcio.
Nella finale citata pocanzi la Gelateria K2, che tra le sue file presenta Bernini Cesare, premio come Miglior Portiere, ed Orfeo Falavigna, capocannoniere, vince gelando, come suggerisce il buon Teseo il Bar Dogana, detentore del titolo dell'anno precedente, ma che rivincerà nelle edizioni 1989 e 1993, ndr col risultato di 4 a 2, maturato dopo i tempi supplementari.
Nella finale per il terzo e quarto posto il Bar Commercio, dove militano il portiere meno battuto, Luigi Gilmar Portioli e Claudio Provasi, premio come miglior difensore, batte lo Scalificio Grana per 12 a 11, dopo un'estenuante lotteria ai calci di rigore.

Squadra finalista   Squadra finalista

 

1989

Nella stagione successiva il Bar Dogana, scottato dall'onta della sconfitta in finale, si riprende il trofeo battendo 2 a 1 il Bar Commercio davanti al pubblico delle grandi occasioni, glorificando in particolare ancora una volta bomber Orfeo Falavigna, forte di 13 reti insaccate alle spalle dei portieri avversari.
Alcune note di colore da segnalare: il quarto di finale Gelateria K2 vs Verniciatura Farve (5-4, ndr) è noto per numerose e pressanti contestazioni che sembrano non aver termine, dentro e fuori il campo, tanto per chiarire il fatto che non vi è la benchè minima differenza tra il calcio di ieri e quello di oggi, ma anche questo è forse il bello del calcio; ci furono anche incontri di carattere "campanilistico" nella fase a gironi tra formazioni provenineti dalle frazioni mogliesi.

ALBO D'ORO - Trofeo Bovi

A seguire l'elenco di Sandro Bianchini che ha favorito la realizzazione dell'Albo d'Oro, che definirei una rarità storica.

  • 1981 - Ristorante Pizzeria El Merendero
  • 1986 - Scalifico Grana
  • 1987 - Bar Dogana
  • 1988 - Gelateria K2
  • 1989 - Bar Dogana
  • 1990 - Pizzeria Quadrifoglio
  • 1991 - Pizzeria Quadrifoglio
  • 1992 - Pizzeria La Zanzara
  • 1993 - Bar Dogana
Albo d'Oro    


E oggi?

E oggi? Oggi il torneo ha assunto il nome di Trofeo Tosetti ed ha riportato l'attenzione degli amanti di calcio mogliesi e non, dopo essere stato preceduto nel tempo dalle edizioni del Memorial Mondini, del Trofeo Città di Moglia e del Torneo del Campino del Prete. Oggi il Trofeo Tosetti è un campo splendido in erba sintetica, ubicato dove una volta sorgeva al campin dal pret; oggi il Trofeo Tosetti è una tribuna che costeggia il campo che si spera possa essere gremita ogni sera per ogni partita; oggi il Trofeo Tosetti sono venti squadre che tenteranno di contendersi il trofeo, che potrà essere portato a casa solo dopo averselo aggiudicato tre volte; il Trofeo Tosetti è chi ha reso possibile tutto ciò. Oggi il Trofeo Tosetti fa parte di quella passione per lo sport che vitanaturaldurante albergherà nei sentimenti e nelle emozioni di tutti gli sportivi, prima mogliesi e poi italiani. Questo è il calcio.

Federico Benatti

Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.